I RAGGI UV – fanno bene o fanno male? cosa sono, pro e i contro
  • Post category:SPA

I raggi UV, fanno bene o fanno male? Cosa sono?

Spesso si sente parlare di radiazioni ultraviolette (UV) nei media. Il messaggio che passa è che è un componente pericoloso e invisibile della luce solare che è meglio evitare. Allo stesso tempo però, ci viene anche detto che la luce solare è un bene per noi in quanto innesca la produzione di vitamina D di cui abbiamo bisogno per mantenere il nostro corpo sano e tanto altro.

Allora da dove vengono gli UV? Quali effetti hanno sulla Terra e sul nostro corpo? Possiamo fare buon uso delle radiazioni ultraviolette? Vediamone i pro e i contro.

La luce ultravioletta (UV) fa parte di una famiglia di radiazioni chiamata spettro elettromagnetico (EM). L’UV è appena oltre l’estremità viola della luce visibile e ha lunghezze d’onda più piccole e maggiore energia. Come tutte le radiazioni dello spettro elettromagnetico, i raggi UV viaggiano alla velocità della luce. Gli esseri umani non possono vederlo, ma alcuni animali, specialmente alcuni insetti, possono vedere la luce UV e avere segni sul corpo che riflettono la luce UV.

I raggi UV brillano sulla Terra insieme al calore e alla luce visibile. La nostra atmosfera riflette gran parte dei raggi UV in arrivo nello spazio e assorbe la maggior parte del resto. Nel complesso, quindi, solo una piccola parte dei raggi UV del sole ci raggiunge e questa piccola quantità che passa ha effetti sia positivi che negativi.

Effetti positivi (benefici)

Utile per la DISINFEZIONE e la STERELIZZAZIONE

I raggi UV possono efficacemente “uccidere” (disattivare o distruggere) microrganismi come virus e batteri, ad esempio, quando si appendono pannolini lavabili, biancheria intima e strofinacci fuori sulla corda per il bucato. Per distruggere i microrganismi, i raggi UV penetrano nella membrana cellulare, distruggendo il DNA e interrompendo così la sua capacità di riprodursi e moltiplicarsi. Questo effetto distruttivo spiega perché possiamo utilizzare lampade antibatteriche UV per la disinfezione e la sterilizzazione.

      SCOPRI IL BOX STERILIZZATORE DISINFETTANTE AI RAGGI UV WIRELESS

Attiva la vitamina D

I raggi UV del sole sono necessari al nostro corpo per produrre vitamina D. La vitamina D aiuta a rafforzare le ossa, i muscoli e il sistema immunitario del corpo. Può anche ridurre il rischio di contrarre alcuni tipi di cancro come il cancro al colon.

Aiuta alcune malattie della pelle

I raggi UV vengono utilizzati nel trattamento di malattie della pelle come la psoriasi. Questa è una condizione in cui la pelle perde le sue cellule troppo rapidamente e sviluppa chiazze pruriginose e squamose. L’esposizione ai raggi UV rallenta la crescita delle cellule della pelle e allevia i sintomi.

Aiuta gli stati d’animo

La ricerca suggerisce che la luce solare stimola la ghiandola pineale nel cervello a produrre determinate sostanze chimiche chiamate “triptamine”. Queste sostanze chimiche migliorano il nostro umore.

Aiuta la visione di alcuni animali

Alcuni animali (inclusi uccelli, api e rettili) sono in grado di individuare molti frutti maturi, fiori e semi che risaltano maggiormente sullo sfondo con gli UV. Visti alla luce UV, alcuni fiori hanno segni di linea diversi, che possono aiutare a dirigere le api e gli uccelli verso il nettare.

Effetti negativi (dannosi)

Provoca scottature solari

I raggi UV bruciano la pelle. La solarizzazione è un’ustione che si verifica quando le cellule della pelle sono danneggiate. Questo danno alla pelle è causato dall’assorbimento di energia dai raggi UV. Il sangue in eccesso scorre verso la pelle danneggiata nel tentativo di ripararla, motivo per cui la tua pelle diventa rossa quando sei scottato dal sole.

Gli scienziati ritengono che le scottature solari possano modificare la distribuzione e la funzione dei globuli bianchi che combattono le malattie negli esseri umani fino a 24 ore dopo l’esposizione al sole. La sovraesposizione ripetuta ai raggi UV può causare ancora più danni al sistema immunitario del corpo. Nota ben: usare sempre una crema solare protettiva.

Danneggia gli occhi

L’esposizione prolungata ai raggi UV o ad alte intensità di raggi UV (ad esempio, nei lettini) danneggia i tessuti degli occhi e può causare un “bruciore” della superficie oculare, chiamato “cecità da neve” o fotocheratite. Nel 1998, il Journal of the American Medical Association ha riferito che anche basse quantità di luce solare possono aumentare il rischio di sviluppare danni agli occhi come per es. la cataratta (che, se non trattata, causerà cecità).

Invecchia la pelle

I raggi UV accelerano l’invecchiamento della pelle, poiché i raggi UV distruggono il collagene e il tessuto connettivo sotto lo strato superiore della pelle. Ciò provoca rughe, macchie marroni del “fegato” e perdita di elasticità della pelle.

Sfuma i colori

Molti pigmenti (usati per colorare alimenti, cosmetici, tessuti, plastica, vernici, inchiostri e altri materiali) e coloranti assorbono i raggi UV e cambiano colore. Tessuti, arredi e dipinti necessitano di protezione dai raggi UV (lampade fluorescenti e luce solare) per prevenire il cambiamento o la perdita di colore.